XagenaNewsletter
Medical Meeting
Xagena Mappa
Cardiobase

Dolore oncologico nel paziente anziano - La scala analgesica WHO può essere considerata il gold standard nel trattamento del dolore da cancro nel paziente anziano ?


La scala analgesica WHO nel trattamento del dolore da cancro è efficace nel trattamento del dolore da cancro in oltre 80% dei pazienti ( Livello di evidenza 4 ); parimenti, un approccio sequenziale che preveda l’impiego di analgesici non-oppioidi -> oppioidi deboli -> oppioidi forti determina un controllo del dolore ed un favorevole rapporto efficacia / tollerabilità in oltre il 60% della popolazione anziana con dolore non-oncologico.

Considerata la non rappresentatività degli studi clinici e delle raccomandazioni già esistenti in letteratura ( popolazioni di pazienti adulti con dolore da cancro, e popolazione di pazienti anziani con dolore non-oncologico ), la qualità delle evidenze può essere definita come bassa.

Valutando il rapporto beneficio / rischio considerando la scala analgesica WHO nel suo complesso, assumendo una significativa efficacia ( 60-80% ) per una tossicità complessivamente contenuta e gestibile clinicamente si esprime la seguente raccomandazione.

Raccomandazione

La scala analgesica WHO dovrebbe essere utilizzata come gold standard nel trattamento del dolore da cancro nel paziente anziano. [ Qualità dell’evidenza SIGN: D; Forza della raccomandazione clinica: Positiva debole ] [ R35 ]

Fonte: Aiom – LineeGuida Dolore oncologico, 2015


Indietro

Headlines